Roma & colline Highlights

01.

Pedalare in un territorio dalla storia millenaria, ricco di arte, luoghi storici e cultura;

02.

I Monti Volsini e i Monti Cimini sono i luoghi più frequentati dagli amanti delle salite;

03.

I tour dei laghi (Bolsena, Vico e Bracciano) sono ideali per buttare via l’orologio e dimenticare lo stress.

 

Roma & colline

Migliaia di guide ti parleranno della città eterna meglio di noi. Ma pedalare in città non è il massimo anche se si tratta di Roma, per questo è necessario spostarsi nei suoi dintorni, nelle sue colline che appartengono ad una storia fatta di popolazioni antichissime, di lotte, di battaglie, di papi e di invasioni di ogni tipo.

Nella quiete dei suoi castelli, Roma vive la pace della sua natura a pochi km di distanza fatta di laghi e dolci colline sovrastanti la pianura su cui giace.

Questa destinazione non è quindi famosa per le sue salite, si mantengono inferiori ai 10 km, quanto per la ricchezza dei suoi percorsi: strade poco trafficate, borghi medievali e paesaggi da lasciare senza parole anche i più scettici.

Ti interessa questa vacanza in bicicletta? Condividila con i tuoi amici ciclisti!

Stagione ciclistica

MarzoAprileMaggioGiugnoSettembreOttobreNovembre

Eventi ciclistici

27.05.2018
Granfondo Campagnolo Roma

Una vera e propria granfondo (120 km e 2000 m di dislivello) che ti permette di pedalare attraverso la storia: dal magnifico scenario del Colosseo e dei Fori Imperiali fino ad avventurarsi nello splendido paesaggio dei Castelli Romani e del lago di Albano.

Spaghetti alla carbonara

L’origine di questo piatto non è molto chiara, si dice che sia stata inventata probabilmente dagli Americani durante la seconda guerra mondiale. Si racconta che, date le scarse razioni alimentari, i militari del tempo decisero bene di unire le uova in polvere e il bacon alla pasta. Per prepararla oggi si usa il guanciale, il formaggio pecorino e pepe.

Spaghetti cacio e pepe

Gli spaghetti cacio e pepe appartengono alla tradizione delle borgate della capitale. Nonostante siano solo due gli ingredienti, il cacio ed il pepe, l’abilità dello chef di un ristorante romano si valuta proprio dalla capacità di creare una bella crema densa e gustosa.

Saltimbocca alla romana

Piatto tipico della gastronomia romana, facile e veloce da realizzare, i saltimbocca alla romana si preparano con fettine di fesa di vitello, su cui si poggiano una foglia di salvia e una fetta di prosciutto. Alla fine i saltimbocca vengono fissati con uno stecco e brasati in padella.

Il Lazio è una regione molto varia nel territorio e nelle tradizioni, ricchissima di testimonianze del passato a cominciare da Roma Caput Mundi, un museo a cielo aperto dove ogni zona racchiude un patrimonio storico ed artistico unico. Il polo di S. Giovanni punteggiato di rovine romane e di chiese, il Pantheon, piazza Navona e Campo de’ Fiori, Città del Vaticano, i Fori Imperiali,  tra il Campidoglio (uno dei 7 colli di Roma) e il Palatino, il ghetto ebraico, il più antico del mondo dopo quello di Venezia. Intorno, poi, ci sono luoghi di grande cultura come Tivoli, appena fuori Roma, con le sue splendide ville (villa Adriana, villa d’Este e i suoi sepolcri). Storia e tradizione anche ad Ariccia, adagiata su una rupe tufacea, che richiama centinaia di turisti per la sua bellezza e le tipiche fraschette, trattorie dove gustare i piatti della migliore tradizione romana.

Poco fuori Roma è d’obbligo una sosta nella suggestiva Civita di Bagnoregio, anche detta la “città che muore”, per effetto dell’erosione della roccia tufacea su cui poggia.