Costiera Amalfitana Costiera Amalfitana
Costiera Amalfitana

Vacanze in bicicletta nella Costiera Amalfitana

Bike hotelBike Hotels1
StagioneStagioneMar-Nov

Andare in bici lungo la Costiera Amalfitana significa pedalare su strade tortuose tra i profumi e i colori accesi degli agrumeti, alla scoperta di alcuni dei borghi e delle spiagge più belle d’Italia. Preparati a godere ad ogni curva di panorami mozzafiato sul Golfo di Sorrento, Capri e il…

Andare in bici lungo la Costiera Amalfitana significa pedalare su strade tortuose tra i profumi e i colori accesi degli agrumeti, alla scoperta di alcuni dei borghi e delle spiagge più belle d’Italia. Preparati a godere ad ogni curva di panorami mozzafiato sul Golfo di Sorrento, Capri e il Vesuvio. E non dimenticare di fermarti a visitare le perle della Costiera Amalfitana, incastonate tra la roccia e il mare: lasciati stregare da Amalfi con la sua splendida cattedrale, dalle ville e dai giardini di Ravello, dal pittoresco centro storico di Sorrento e dall’incantevole città verticale di Positano.

Tra aspri rilievi montuosi e ripide salite che conducono a scenografici balconi a picco sul mare, il territorio della Costiera Amalfitana farà la felicità di chi non ama pedalare in pianura. Per affrontare i dislivelli delle strade costiere è necessaria una sufficiente forma fisica (o una buona bicicletta elettrica): se ami il dislivello qui troverai pane per i tuoi denti. Ti basterà salire dalla costa verso i pendii dei Monti Lattari per cimentarti in lunghe e sfidanti ascese che ti condurranno a punti panoramici da cui si aprono viste indimenticabili. Se invece preferisci risparmiarti un po’ di fatica, lungo la costa troverai solo qualche saliscendi. A corroborare il corpo e lo spirito tra una pedalata e l’altra ci penseranno le specialità culinarie e di pasticceria che hanno reso la gastronomia locale famosa in tutto il mondo. Ad ogni pausa, impossibile esimersi dal gustare un buon caffè: un vero e proprio rituale da queste parti.

La Strada Statale 163 Amalfitana, che collega in 49 chilometri i vari paesi della costa – da Vietri sul Mare fino a Sorrento, passando per Amalfi e Positano – è il percorso più gettonato per andare in bicicletta lungo la Costiera Amalfitana. Questo itinerario è infatti il più accessibile, in termini di dislivello e difficoltà tecniche, ma anche il più frequentato dalle automobili, specialmente nel periodo estivo.

Se ami la salita, il giro ad anello che conduce al piccolo borgo rurale di Agerola è l’itinerario perfetto per te. Pedalando dalla costa verso le campagne di Conca dei Marini e di Furore e raggiungendo infine Agerola, potrai godere di incredibili panorami sul mare durante l’intera scalata.

Il giro del Valico di Chiunzi è un altro eccezionale itinerario ciclistico di montagna, ideale per sfuggire al traffico e al caldo della costa lungo strade poco trafficate che attraversano paesaggi da cartolina.

Leggi tutto
Costiera Amalfitana Costiera Amalfitana

Gastronomia

Ndunderi

I Ndunderi sono un piatto tipico del borgo di Minori. Simili a degli gnocchi di grandi dimensioni, hanno una storia antichissima: pare infatti che fossero conosciuti fin dai tempi degli antichi Romani, e sono per questo considerati uno dei tipi di pasta fra i più antichi al mondo. All’epoca venivano preparati con farina di farro e caglio; oggi invece la ricetta utilizza ricotta fresca, patate, farina e uova.

Scialatielli all’Amalfitana

Simili a delle linguine, ma più corti e spessi, gli scialatielli sono un tipo di pasta fresca elencata tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Campania. Sono stati inventati negli anni ‘70 ad Amalfi, dal rinomato chef Enrico Cosentino. La ricetta originale, che porta in tavola tutti i profumi della Costiera, prevede un gustoso condimento a base di seppioline, gamberetti, cozze, vongole e pomodorini del Piennolo. Si abbinano perfettamente alla celebre colatura di alici di Cetara, un altro prodotto tipico di questi luoghi.

Melanzane al cioccolato

Questo dessert, originario di Maiori, nasce da una combinazione di sapori inusuale, che a primo impatto potrebbe far storcere il naso ma che non manca sorprendere e deliziare chiunque lo assaggi. La melanzana al cioccolato, mulignana c’a’ ciucculata in dialetto, è una sorta di parmigiana dolce preparata con cioccolato fondente, frutta candita e melanzane fritte, servita tradizionalmente a Ferragosto. Pare che la ricetta sia stata inventata dai monaci di un convento di Atrani.

Storia & Cultura

La Costiera Amalfitana è conosciuta in tutto il mondo per la sua bellezza. Tra falesie a picco sul mare cristallino e piccoli borghi di pescatori arroccati sui pendii rocciosi circondati dai colori della macchia mediterranea, è impossibile non subire il fascino di questi luoghi, riconosciuti Patrimonio Unesco nel 1997. Furono gli Etruschi i primi a insediarvisi, e i Romani la resero luogo di elezione della nobiltà, costruendo ville, giardini, terme e templi di cui rimangono ancora oggi ben visibili le tracce.

La Costiera Amalfitana è diventata protagonista della storia del Mediterraneo a partire dall’839 d.C., quando Amalfi venne proclamata Repubblica Marinara. Nel Medioevo fu costante bersaglio di brutali incursioni dei Saraceni, e lungo la costa vennero costruite numerose torri di avvistamento, alcune delle quali ancora perfettamente conservate. Come quella a Punta Campanella, uno stupendo promontorio sospeso tra cielo e mare, mitica dimora delle tre Sirene di Omero.

Bike hotel sulla Costiera Amalfitana

Tutti i prezzi sono intesi a persona, a notte, in B&B
Hotel Calypso

Pontecagnano Faiano, Costiera Amalfitana

tutto l'anno

da € 40,00